Una ribellione silenziosa

Non aggiorno il mio blog da tempo e chiedo venia: questo rientro in Cina è stato caotico ed una vera e propria valanga di emozioni e cose da fare. Due mesi in Italia lontana dalla mia vita ad Hangzhou hanno fatto sì che dovessi iniziare tutto di nuovo da zero, ristabilire un equilibrio ed una... Continue Reading →

Plastic China

Leggo le notizie dal mio cellulare, al giorno d’oggi sembra essere diventato già il sostituto delle ruvide pagine di giornale il cui profumo d’inchiostro un tempo si mescolava con quello del caffè caldo la mattina: è meno poetico far scorrere il proprio dito indice sulla schermata luminosa dello smartphone, ma senza dubbio molto più pratico.... Continue Reading →

La moda delle ciliegie in Cina

Sono stata  più di una volta attratta dalle bellissime ciliegie fuori stagione esposte come dei veri e propri lingotti d’oro nei reparti frutta e verdura dei supermercati: piccole sfere perfette di colore rosso, invitanti e così succose anche a Febbraio, come resistere? L’unica cosa che mi frena dal comprarle è il prezzo, bello tondo tanto... Continue Reading →

Godersi la vecchiaia in Cina.

A dicembre ho avuto un simpatico episodio ed in questi giorni camminando attorno al lago Xihu mi è tornato alla mente. Il lago più famoso di Hangzhou al mattino, ma anche durante tutta la giornata ospita moltissime persone sopra i settant’anni intente a godersi la loro vecchiaia. A dicembre stavo andando di fretta verso casa... Continue Reading →

La primavera ad Hangzhou

La primavera è ormai arrivata da qualche settimana qua ad Hangzhou: i ciliegi hanno fatto già sbocciare i primi fiori ed il lago Occidentale si è risvegliato dal grigiore invernale esplodendo in una magia di colori che non avevo mai visto prima in Italia. Parchi, giardini, pagode e musei sono davvero molto curati in Cina,... Continue Reading →

Il paese dei contrasti

Da quando sono arrivata qua in Cina ho preso l'abitudine di collegarmi ad alcune stazioni radio italiane per avere un po' di compagnia mentre faccio colazione con un tristissimo caffè solubile e latte. Spesso ascolto Radio Deejay: mi ricorda quando mio babbo mi portava in macchina a scuola o rientravamo assieme a casa per l’ora... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑